Giu 21

MOTLEY CRUE & DEF LEPPARD – STADIUM TOUR MILANO

Written by  0 comment

MOTLEY CRUE & DEF LEPPARD – STADIUM TOUR MILANO

martedì 20 giugno 2023 – Ippodromo Snai San Siro - Mi

testo e foto: Efi Azzalin

Cathouse, ovviamente, non poteva mancare a questo evento e il nostro amico ed "inviato speciale" Efi Azzalin ci ha fatto un sunto di questa fantastica e magica serata.....

*********************************

 

 

Dopo mille peripezie, in forse fino a poche ore prima dell'apertura delle porte, sono riuscito ad avere un biglietto golden circle per il concerto dei Motley Crue. Le Bambole di pezza, solo sentite in lontananza, visto la poca chiarezza per l'accesso agli accrediti, sono comunque apprezzabili, ma i Def Leppard gustati per intero alla luce suggestiva del tramonto, non deludono le aspettative. Niente da dire, perfetti, composti, più apprezzabili live che su disco, per quanto mi riguarda, in una parola: British.

Piano piano il sole ci saluta, arriva l'imbrunire, e dopo un intro esageratamente lungo è il momento di Sixx e soci. Ed è subito Wild side! Tutti i classiconi uno dietro l'altro, da Looks that Kill a Girls Girls Girls, un interessante medley delle loro cover con una inaspettata aggiunta di Blitzkieg Bop, e poi arriva il momento dell'eterna Home Sweet Home. Da lacrimuccia.... Johnny 5 è sicuramente all'altezza, gradevole il suo assolo finito con l'archetto per introdurre la titanica Kickstart my Heart. Ma non è Mick!

 

Vince Neil parte bene, ma ormai si sa, la voce è quella che è ma, a mio parere, come si suol dire, se l'è portata a casa. Nikki Sixx è Nikki Sixx, urlando con orgoglio le sue origini italiane e sventolando un enorme tricolore, e Tommy Lee, il migliore a livello tecnico, fa sempre il Tommy Lee, nel suo monologo si chiede perché ci sia poca gente con la birra in mano, e poi "invita" gentilmente le ragazze ad esibire le loro grazie urlando "I love tette"!!!

Qualche sbavatura qua e là, qualche inciampo a livello acustico, ma anche grazie ai maxi schermi con immagini molto suggestive, è stato uno spettacolo degno della band. Si torna a casa con un po' di malinconia, ma pensando che tanto, alla fine, torneranno.... The future is our campeggiava sugli schermi. E loro, si, torneranno.

Efi Azzalin

Rate this item
(2 votes)
Read 1292 times Last modified on Mercoledì, 11 Ottobre 2023 16:53

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.