NASSON "Scars"

  • Artist: NASSON
  • Release Date: Venerdì, 28 Gennaio 2022
  • Genre: Class metal
  • Production by: Frontiers Music s.r.l
  • Voto: 4

 

 

Line up: Nasson - vocals, guitars, bass, piano, programming, Rodrigo Leiva - drums, Caterina Nix - backing vocals. Guests Musicians: Caterina Nix, Giu Oliver, Mizuho Lin & James Robledo in “We are the army”. Mistheria - Additional Synths on “Mother moon”.
Alessandro del Vecchio - Guest vocals on “When it rains”, Ignacio Torres - Guitar (Solos on “Not Today”, “Bringer of sorrow” and “We are the army”)

Tracklist: Not Today, Room 108, Mother Moon, Runaway, On The Other Side, Bringer Of Sorrow, King Of Lies, A New Beginning, When It Rains, We Are The Army, Rising 

Ancora un interessante lavoro pubblicato dalla Frontiers, parliamo del nuovo album dell’eclettico Nasson, polistrumentista e compositore cileno, che qui si cimenta anche come produttore: un album solista dopo alcune interessanti collaborazioni (Chaos Magic, Sinner’s blood). Veniamo al discorso musicale che è quanto ci interessa davvero. Il genere proposto è un metal classico con qualche accenno AOR, decisamente melodico e alla ricerca di atmosfere avvolgenti nei primi pezzi del platter, per poi dare più spazio alla riffeggio più aggressivo e classicamente NWOBHM della seconda metà del lavoro. A me personalmente questo lavoro appare decisamente di livello, in tutte le sue parti e a partire dall’aspetto compositivo, direi che un’opera di chi sa il fatto suo e probabilmente è riuscito a sfruttare nella maniera migliore le proprie doti per questo. Innanzitutto a livello vocale si nota un’ottima espressività, e anche una prova non male per un musicista che non nasce come vocalist, eppure si permette un interessante duetto con Alessandro del Vecchio (che ormai i miei lettori ben conoscono, immagino). Proseguendo, la parte forse più elaborata e riuscita è il riffeggio alla sei corde, che in tutti i suoi aspetti (ritmico, solista, e anche come qualità del suono dato il lavoro anche di produttore dell’autore) è davvero di impatto e ottima qualità; per il resto il lavoro di accompagnamento con basso e (soprattutto) piano compiuto è ottimamente concepito e tecnicamente di notevole livello. A queste parti si accompagnano quelle alla batteria di Rodrigo Leiva e quello come corista di Caterina Nix (compagna di mr. Nasson nei Caos Magic), per un risultato certamente di livello tecnicamente, ben strutturato e con uno stile davvero riconoscibile, e che riesce davvero nel coinvolgimento emotivo nella parte più melodica. In generale spicca come davvero sia ben orchestrato l’insieme dell’album, che non eccede in nessuna delle sue parti e ci dà ottimi pezzi di impatto (“Bringer of sorrow”) ad esempio così come notevoli pezzi d’atmosfera (una scelta buona è ad esempio “Mother Moon”). Ribadirei chiudendo che la credibilità di compositore e produttore di chi ha realizzato questo lavoro esce decisamente accresciuta dalla sua pubblicazione: si tratta di un disco a tutto tondo opera di un ottimo musicista che sa, oltre che realizzarsi come esecutore, esprimersi in modo personale, bilanciando tecnica e espressività nella sua forma canzone, un lavoro che quindi decisamente consiglio a tutti i nostri lettori.

Nikki