ICONIC “Second Skin”

  • Artist: ICONIC
  • Release Date: Venerdì, 17 Giugno 2022
  • Genre: heavy metal / class metal
  • Production by: Frontiers Music srl
  • Voto: 3.5

 

 

 

Line up: Nathan James – vocals, Michael Sweet - guitars, vocals, Joel Hoekstra – guitars, Marco Mendoza – bass, Tommy Aldridge – drums. Guests: Alessandro Del Vecchio - keyboards, backing vocals

Tracklist: Run (As Fast As You Can), Ready For Your Love, Second Skin, All I Need, Nowhere To Run, Worlds Apart, All About, This Way, Let You Go, It Ain't Over, Enough Of Your Love

Ti piacciono le canzoni dei Rainbow o dei Whitesnake o forse anche dei Deep Purple? Allora il primo album degli ICONIC potrebbe essere la scelta giusta per te. Questa somiglianza con i Whitesnake non è così sorprendente, perché due membri della band (il batterista Tommy Alridge e il chitarrista Joel Hoekstra) fanno parte di quella famosa band da anni. Inoltre, il cantante Nathan James ricorda molto con la sua voce melodica cantanti famosi come Ronnie James Dio o, ancora, David Coverdale dei Whitesnake. La maggior parte delle canzoni sono classici mid-tempo rock, alcune sono più veloci come "Nowhere to run", e se ti piace ballare “guancia a guancia” con il tuo amore per una ballata lenta, lo potrai fare con il brano "Worlds Apart". Tutte le canzoni ci presentano la routine di cinque musicisti esperti, che stanno allineando riff dopo riff e melodia dopo melodia in modo assolutamente professionale e preciso, dando all'intero album un tocco molto compatto. Il suono di produzione è molto chiaro, potente e moderno, ma non così troppo moderno, che si adatta perfettamente a questo tipo di musica retrò. Alcune canzoni, tuttavia, sono un pò troppo ordinarie e prevedibili e a volte manca "l'elemento sorpresa" in esse. Ci dovrebbe essere una maggiore variazione tra le due chitarre, dovrebbero suonare uno schema diverso e non esattamente lo stesso, perché risulta un po' noioso; più variazioni tra le parti di chitarra potrebbero portare più eccitazione. I brani migliori sono la potente opener "Run (As fast as you can)" con i suoi interessanti tamburi al galoppo nella seconda parte della traccia, questa song potrebbe anche provenire dagli Iron Maiden! Vale anche la pena dare un ascolto a "It ain't over" con il suo assolo di chitarra in stile Ritchie Blackmore. Infine ascoltatevi le parti d'organo in stile Jon Lord del musicista e produttore ospite Alessandro Del Vecchio nella canzone "Ready for Your Love". Nel complesso, un buon e solido album Rock per tutti gli appassionati di musica Rock,,,classica.

TigerTom666

 

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

ENGLISH TRANSLATION

 

Do you like songs from Rainbow or Whitesnake, or maybe even Deep Purple? Then ICONICs first album might be the right choice for you. This resemblance to Whitesnake is almost no wonder, because two band members (Drummer Tommy Alridge and Guitar player Joel Hoekstra) are part of that famous band since years. On top of that, Singer Nathan James reminds with his melodic voice very much of famous vocalists like Ronnie James Dio or, again, Whitesnakes' David Coverdale. Most songs are classic mid-tempo rock, some are faster like "Nowhere to run", and if you like to dance cheek-to-cheek with your love to a slow ballad, you will find this too with the track "Worlds Apart". All songs feature the routine of five experienced musicians, who are lining up riff by riff and melody by melody in absolute professional and precise manner, giving the whole album a very compact touch. The production sound itself is very clear, powerful and modern, yet not too modern, which fits perfectly for this retro-kind of music. Some songs, however, are just a bit too routined and predictable for me and sometimes I miss the "element of surprise" in them. A bit more variation between left and right guitar could also bring more excitement. Personal favorites are the powerful opener "Run (As fast as you can)" with its interesting gallopping drums in the second half - this track could also be from Iron Maiden! Also worth checking out is "It ain't over" with its Ritchie Blackmore-like guitar solo. And finally listen to the Jon Lord-like organ parts by guest musician and producer Alessandro Del Vecchio in the song "Ready for Your Love".  Overall, a good and solid Rock album for all fans of classic Rock music.