ALIRIO “All The Things Must Pass”

  • Artist: ALIRIO
  • Release Date: Venerdì, 06 Agosto 2021
  • Genre: hard rock
  • Production by: Frontiers Music srl
  • Voto: 5

 

 

Line up: Alirio – vocals, Adriano Daga – drums, Felipe Andreoli - bass

Tracklist: All Things Must Pass, Let It All Burn (Feat. Hugo Mariutti), Here I Am, Back To The Roots, The First Time, Edinburgh, Back To The Light (Feat. Andria Busic), I’m Still Here (Feat. Ivan Busic), Grey (Feat. Arnel Pineda), You Hate (Feat. Alberto Rionda), Breeze (Bonus Track Digital), Come With Me (Bonus Track Digital), Gipsy ( Bonus Track Digital Feat.Livia Dabarian), Mentiras (Feat. Alberto Rionda) (Bonus Track Digital), Nada Se Compara (Bonus Track Digital)

Ciao a tutti amiche ed amici di Cathouse… avete passato bene queste vacanze estive?! Come avete notato, non vi abbiamo mai lasciato da soli nemmeno per un mese ed oggi, sarò lieta di recensirvi quella che ritengo una delle più piacevoli scoperte nel panorama del Rock attuale: “All The Things Must Pass” degli ALIRIO. Se dobbiamo definire con un solo aggettivo il frontman della band, Alirio, da cui ne deriva la sigla dell’omonima band, sicuramente gli accosteremo il termine Fantástico, in quanto, oltre ad essere una delle voci rock più riconosciute in Brasile è –udite udite- anche un grandissimo attore! Inoltre, è impressionante come la sua voce sia potente e la sua energia prorompa in tutto l’album. Sul lato cinematografico, invece, Alirio ha partecipato a diverse produzioni teatrali, incluso “Galileo” in “We Will Rock You”, il musical ufficiale prodotto dai Queen. E’ stato anche annunciato come nuovo cantante della band Queen Extravaganza, la quale ha portato Roger Taylor ad affermare: “Alirio non è solo un vocalist superlativo, è anche un grandissimo showman.” “All the things must pass”, è un album che non segue una linea coerente, in quanto si passa da una sonorità pop/rock con “Edinburgh” al modern rock “Back To The Light”, oppure in “Let It All Burn”, per poi spaziare anche in melodie più soft come nelle ballads “Here I Am”, “Grey”, e “The First Time”. Tutto sommato, è un album che si lascia ascoltare oltre a trasmettere una scarica di adrenalina da subito. Se volete immergervi per mezz’oretta in atmosfere adrenaliniche e un pò sopra le righe, questo album fa proprio al caso vostro. Nel complesso posso affermare che è stata una grandissima scoperta e non mi resta che augurarvi un buon ascolto!

LaGlo