SCARLET DORN "Queen Of Broken Dreams"

  • Artist: SCARLET DORN
  • Release Date: Venerdì, 30 Settembre 2022
  • Genre: rock, symphonic, new romantic
  • Production by: SPV Recordings
  • Voto: 4

 

 

Line up: Scarlet Dorn – vocals, Bengt Jaeschke – guitars, chorus, Benjamin Mundigler - basso, chorus, Gared Dirge – piano, Henrik Petschull - drums

Tracklist: Falling, Born To Suffer, Queen Of Broken Dreams, Your Highness, A Light That Blinds The Truth, Meteor, Unstill Life, When You See Me Again, Love Wasn_t Made For Me, What Are We To Do, Tonight, A Million Miles Away

Formatisi nel 2016 la band capitanata dalla brava vocalist Scarlet Dorn pubblica il suo nuovo full lenght album “Queen Of Broken Dreams” e ci regala un'oretta di di buona musica, elegantemente suonata, egregiamente arrangiata e dalle ricche eufonie che contribuiscono a creare un velo magico nel songwriting di questa band. La bella voce, melodica, suadente e coinvolgente di Scarlet fa sì che le melodie insite in tutti i pezzi avviluppino l'ascoltatore e lo facciano viaggiare con la mente verso sogni e realtà alternative; il sound dei nostri spazia tra rock, symphonic rock, gothic e new romantic style. Le keys e il piano svolgono infatti un ruolo basilare nel tessere queste sonorità che, di base, sono melanconiche e pregne di pathos ma non disdegnano passaggi comunque rock “Your Highness,” o sinfonici “Unstill Life”, “A Light That Blinds” anche se il guitar work e molto ritmico e riempitivo, non certo il punto forte del disco. Basti ascoltare con attenzione il gioiellino “Meteor”, song melodica e sinfonica con ariose aperture e una interpretazione vocale della nostra female singer sopra le righe: un suono che ben si adatta all'autunno che sta facendo breccia e ci sta preparando al freddo inverno. Ascoltando brani come questo si riesce a carpire i profumi di questa stagione e la sua intrinseca magia. Ed in definitiva questa potrebbe essere l'esemplificazione del mood che vige nella “Regina dei Sogni Infranti”; un album sicuramente non adatto a metallari incalliti o glamsters festaioli, bensì a tutti coloro che cercano atmosfere introspettive ed emotivamente forti.

Roby Comanducci